Bando di selezione per il Corso di Animazione 2019 - 2021

15/06/2018

Bando di selezione per il Corso di Animazione 2019 - 2021

Fino al 18 settembre 2018 è possibile provare ad iscriversi alla Scuola di Animazione del Centro Sperimentale di Cinematografia di Torino, un tipo d’istituto unico in Italia.

L’obiettivo del Corso di Animazione è la formazione di artisti e tecnici dotati di conoscenza e consapevolezza di tutto il processo creativo e produttivo dell’animazione per diversi media, nonché di abilità tecnico-artistiche professionali orientate in particolare ad animazione 2d e 3d, character design, scenografia, visual storytelling, previsualizzazione e storyboard, compositing, regia e art direction d’animazione.

La didattica, con costante attenzione al talento, alla ricerca e all’innovazione di contenuti ed espressioni, è fondata sulla pratica, sul progetto e sul lavoro in team. Prevede corsi teorico-pratici, laboratori, seminari e conferenze tenuti da artisti e professionisti del settore italiano e internazionale.

Il bando è scaricabile dal sito della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia.

Per ulteriori informazioni si può:

  1.  consultare il sito www.fondazionecsc.it;
  2.  telefonare al numero +39 011 9473284 int. 1, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 15;
  3.  richiedere delucidazioni all’indirizzo e-mail: animazione@fondazionecsc.it.

\ COMING SOON

23/02/2019 - 09/03/2019 – Personale
Artgallery37

Mario Fior – Lisbona Perspectives

Mario Fior – Lisbona Perspectives

L’artista Mario Fior reduce da importanti eventi artistici nazionali ed internazionali, presenta, nelle sale di Artgallery37, una serie di 34 opere fotografiche fine art di vario formato, riguardanti Lisbona, la capitale del Portogallo. (...)


23/02/2019 - 10/03/2019 – Personale
Associazione culturale Quasi Quadro

Secco

Secco

Associazione culturale Quasi Quadro presenta Secco, mostra personale di Davies Zambotti, artista che attraverso i suoi lavori ricerca e analizza l’impossibilità della certezza umana, utilizzando il video e la fotografia come un microscopio, una lente con cui poter osservare le ombre fra gli interstizi del quotidiano. (...)