High Society

17/01/2018 – 27/01/2018 - Mostra
Galleria Zabert

High Society

Alla Galleria Zabert, il 17 gennaio 2018 inaugura la nuova mostra dell'artista Carla Chiusano, curata da Luca Beatrice, che indaga con un'ironia leggera e graffiante la vanità e le contraddizioni dell'alta società.

Sei pupazzi di peluche seduti su un comodo divano ci guardano stupiti di così tanto interesse da parte nostra.
È opinione comune il loro essere teneri e carini, bisognosi di protezione.
Ma per l'artista, invece, i “simpatici pupazzi” sono gli efficaci rappresentanti dell'High Society, quelli che decidono, sanno, intrigano, spostano.

Ma la mostra non si limita ai morbidi peluche: ben più ambigui, interrogativi, persino minacciosi, sono i ritratti di animali ripresi e immortalati nel particolare taglio “close up” che ci permette di analizzarne dettagli e particolari apprezzando la qualità pittorica dell'autrice.

Accanto all'High Society, Carla Chiusano presenta anche opere di un ciclo parallelo sviluppato negli ultimi anni e dominato da una ricerca più minimale, dove il colore bianco fa da protagonista.
Sono immagini che partono dalla vita quotidiana, in gesti apparentemente banali come il soffermarsi a leggere una scritta su un muro e quindi immaginarla quale punto di partenza per una storia nuova.

Galleria Zabert.
Piazza Camillo Benso Conte di Cavour 10 - 10123 Torino.
Inaugurazione: mercoledì 17 gennaio 2018, dalle 18 alle 21.
17 gennaio 2018 - 27 gennaio 2018.


\ NEWS

22/02/2018

Andrea Segre ospite al Valsusa Filmfest

Andrea Segre ospite al Valsusa Filmfest

Domenica 25 febbraio 2018, alle ore 18, avverrà la proiezione del film “L’ordine delle cose” di Andrea Segre. Il regista sarà ospite del Valsusa Filmfest e presente nella sala del Cinema Sabrina di Via Medail 73 a Bardonecchia in occasione della proiezione della sua pellicola (l’ingresso per il pubblico è libero). (...)




16/02/2018

Al MAO arriva Chinamen

Al MAO arriva Chinamen

Il MAO – Museo d’Arte Orientale dedica una serata al tema dell’integrazione italo-cinese attraverso una proiezione e la presentazione di una graphic novel. (...)