Alla Lavanderia a Vapore arriva “IT X Quattro”

18/01/2019

Alla Lavanderia a Vapore arriva “IT X Quattro”

Alla Lavanderia a Vapore, per la Stagione del BTT – Balletto Teatrale di Torino, arriva “IT X Quattro”, coreografia d’Autore italiana che andrà in scena sabato 19 gennaio 2019 alle ore 21.

Si tratta di una raccolta di lavori creati appositamente per l’Ekodance International Project da alcuni coreografi italiani con cui in questi anni ha avuto modo di collaborare. Ekodance è una realtà ormai conosciuta sul territorio torinese, dove è nata 6 anni fa con l’intento di aiutare i giovani ballerini che hanno terminato il loro percorso di studi a perfezionare la loro formazione.

I coreografi selezionati da Pompea Santoro per lo spettacolo, hanno volutamente linguaggi e caratteristiche differenti, per far sì che lo spettro degli stili affrontati dai ballerini sia fonte di arricchimento costante del loro livello formativo.

La formazione, che è stata spesso presente con differenti lavori nella Stagione del BTT, porta in scena nel corso della serata, sia coreografie già accolte favorevolmente dal pubblico e dalla critica, sia nuove pièces appositamente create per lo spettacolo.

È previsto un servizio navetta A/R gratuito per la Lavanderia a Vapore da e per la stazione della metropolitana Fermi, prima dell’inizio e al termine di ogni spettacolo.

Per maggiori informazioni sullo spettacolo consultare il sito www.ballettoteatroditorino.it.


\ COMING SOON

23/02/2019 - 09/03/2019 – Personale
Artgallery37

Mario Fior – Lisbona Perspectives

Mario Fior – Lisbona Perspectives

L’artista Mario Fior reduce da importanti eventi artistici nazionali ed internazionali, presenta, nelle sale di Artgallery37, una serie di 34 opere fotografiche fine art di vario formato, riguardanti Lisbona, la capitale del Portogallo. (...)


23/02/2019 - 10/03/2019 – Personale
Associazione culturale Quasi Quadro

Secco

Secco

Associazione culturale Quasi Quadro presenta Secco, mostra personale di Davies Zambotti, artista che attraverso i suoi lavori ricerca e analizza l’impossibilità della certezza umana, utilizzando il video e la fotografia come un microscopio, una lente con cui poter osservare le ombre fra gli interstizi del quotidiano. (...)