ManifesTO


Luci d'Artista

Nato nel 2001, da una proposta della T.A.G. (Turin Art Galleries), fu accolta e promossa dall'Assessorato alla Cultura della Città.

In seguito la collaborazione si allargò alla GAM di Torino e all'A.L.P.G.A.M.G. (Associazione Ligure e Piemontese Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea).

Dopo sette anni dall'ultima esposizione (Parco del Valentino, Viale Matteo Maria Boiardo, 2006-2007) viene riproposta una selezione di trenta opere di ManifesTO.

Singolare forma di affissione in spazi pubblici, sulla scia di Luci d'Artista, ManifesTO ha dimostrato che è possibile comunicare l'arte contemporanea nello spazio urbano, al di fuori dei musei e dei centri espositivi deputati. Adesso come allora costituirà un corollario diurno – ma fruibile anche di notte – alle Luci.

“La scelta di intervenire nello spazio pubblico con manifesti stradali di grandi dimensioni… e forte impatto visivo è stata determinata dal carattere temporaneo e non invasivo del manifesto e dalla sua familiarità entro l'orizzonte pieno di segni e segnali della città contemporanea.

Le gallerie hanno invitato gli artisti a misurasi con questo strumento che dall'uso tradizionale, legato al messaggio pubblicitario, si è trasformato in opera d'arte e, soprattutto, in elemento di comunicazione tra artista e pubblico, tra artista e passante, avvicinato alla conoscenza di un ambito spesso avvertito come difficilmente comprensibile.

I manifesti costituiscono una sorta di grande “mostra all'aperto”, “visitabile” dalla città e dalle sue strade.

“‘Oggetti’ consueti nell'orizzonte urbano, come luci e luminarie, a cui la progettazione degli artisti ha modificato il contenuto, attribuendo all'arte contemporanea una funzione nello spazio pubblico.” (Federica Rosso e Giampiero Biasutti, 2005).


\ NEWS



10/01/2019

La festa dell’Acrobatica “Una domenica a testa in giù”

La festa dell’Acrobatica “Una domenica a testa in giù”

Domenica 13 gennaio 2019 è in programma la quarta Festa dell’Acrobatica “Una domenica a testa in giù” della stagione, con apertura straordinaria della Reale Società Ginnastica di Torino e della sua FLIC Scuola di Circo per un pomeriggio di festa ad ingresso gratuito. (...)