Mario Fior – Lisbona Perspectives

23/02/2019 - 09/03/2019 – Personale
Artgallery37

Mario Fior – Lisbona Perspectives

L’artista Mario Fior reduce da importanti eventi artistici nazionali ed internazionali, presenta, nelle sale di Artgallery37, una serie di 34 opere fotografiche fine art di vario formato, riguardanti Lisbona, la capitale del Portogallo.

Scorrendo tra le immagini in esposizione, si coglie quel rigore tecnico espressivo che mai sfocia in inutili leziosismi ma che, al contrario, tratteggia con efficacia i contorni reali e gli spazi immaginari di una città dove le indelebili tracce del passato affiorano tra la modernità delle architetture contemporanee.

Fior non coglie l’attimo, non è interessato all’istantanea che svela in un microsecondo aspetti quasi subliminali dei luoghi visitati, ma si limita in prima istanza a raccogliere attraverso il mezzo fotografico gli aspetti e le suggestioni che successivamente svilupperà attraverso un meditato e sapiente processo di elaborazione artistica. In sintesi egli tende a dar voce ai luoghi e non agli istanti, utilizzando lo scatto fotografico come una bozza primigenia dal quale l’affresco definitivo maturerà filtrato da modalità tecniche ed espressive frutto di anni di studi e di intense sperimentazioni nel campo della fotografia e dell’arte digitale.

Artgallery37.
Via Michele Buniva 9/ter/f – 10124 Torino.
Vernissage: 23 febbraio 2019, ore 18:30.
Orari: martedì - sabato, 15:30 - 18:30; domenica e lunedì chiuso.
23/02/2019 - 09/03/2019.


\ NEWS



14/03/2019

La settima arte contro i cambiamenti climatici

La settima arte contro i cambiamenti climatici

In sostegno alla mobilitazione torinese per lo sciopero mondiale per il clima di venerdì 15 marzo 2019, il Cinema Centrale propone, su iniziativa del festival Cinemambiente, una proiezione speciale e gratuita del film The Age of Stupid, di Franny Armstrong, con Pete Postlethwaite (2009). (...)






07/03/2019

100 anni di Fausto Coppi

100 anni di Fausto Coppi

Fausto Coppi, il Campionissimo, l’Airone, l’uomo solo in fuga, la leggenda, è stato il corridore più famoso e vincente dell’epoca d’oro del ciclismo e tra i più grandi e popolari atleti di tutti i tempi. (...)