Le OGR – Officine Grandi Riparazioni sono in corsa per i Corporate Art Awards 2018

11/10/2018

Le OGR – Officine Grandi Riparazioni sono in corsa per i Corporate Art Awards 2018

Le nuove OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino, riqualificate da Fondazione CRT, sono in corsa per i Corporate Art Awards 2018.

Un’iniziativa promossa dal Parlamento Europeo che si rinnova per la terza edizione e che nasce per valorizzare la collaborazione tra le imprese e il mondo dell’arte, rilancia così i temi della valorizzazione del patrimonio culturale attraverso sinergie sempre più strutturate tra pubblico e privato, e dei nuovi modelli di sviluppo economico per l’impresa e il territorio. I premi sono assegnati dal Comitato Scientifico e la cerimonia di premiazione si terrà presso il Parlamento Europeo, a Bruxelles, il 28 novembre 2018.

È inoltre possibile votare il proprio progetto preferito e il progetto con il maggior numero di "like" si aggiudicherà il Social Media Award. Per votare le OGR basta un click sul cuore che appare in alto a sinistra, sopra l’immagine, sul sito del premio al seguente link: https://goo.gl/dbNHQr.

I “Corporate Art Awards” fanno parte del programma “Mecenati del XXI° secolo”, sviluppato da pptArt, piattaforma internazionale di crowdsourcing per l’arte contemporanea, con il patrocinio di MiBACT, Confindustria Cultura, ABI, LUISS e Museimpresa per valorizzare le migliori iniziative istituzionali, aziendali e private a sostegno dell’arte. Tante le tipologie di progetti ammessi a partecipare. Dalle più consolidate e tradizionali forme della cultura d’impresa – collezioni d’arte e musei aziendali, restauro di monumenti, collaborazioni con musei e accademie d’arte – alla formazione manageriale con gli artisti, fino agli investimenti finanziari in arte.

Nella scorsa edizione oltre 80 aziende e istituzioni da 20 Paesi in 4 continenti hanno presentato la propria candidatura, tra cui FIAT per la celebrazione dei 60 anni della 500 al MoMA di New York, TIM per il restauro del Mausoleo di Augusto a Roma, Google Art Project, Société Générale per la sua collezione d’arte, il museo Ikea in Svezia.


\ COMING SOON

12/12/2018 - 13/01/2019 – Personale
Associazione Quasi Quadro

Sintonia Fragile

Sintonia Fragile

Associazione Quasi Quadro presenta Sintonia Fragile, prima mostra personale del torinese Gabriele Nicola. (...)


13/12/2018 - 19/01/2019 – Collettiva
Fusion Art Gallery – Inaudita

Tartare

Tartare

La Fusion Art Gallery / Inaudita presenta Tartare. (...)


13/12/2018 - 02/02/2019 – Personale
Weber & Weber

A sense of order. A sense of disorder

A sense of order. A sense of disorder

Denis Kelly è sicuramente il pittore irlandese astratto che meglio incarna i valori dell’“astrattismo puro”, dove il mancato uso figurativo è da intendersi come forma di espressione artistica della propria esperienza di vita. (...)


14/12/2018 - 09/02/2019 – Collettiva
Galleria Moitre

Lacerto

Lacerto

«Nella lingua italiana per lacerto s’intende un frammento, una parte di qualcosa. È un termine desueto e consunto dal mancato utilizzo. Ma significa anche una parte di carne, inteso come muscolo. Ha dunque un significato fisico e astratto al contempo. Ideale per ciò che stavo cercando. (...)