ORO Bianco

17/02/2019 - 28/04/2019 – Mostra
Castello Della Rovere

ORO Bianco

Il Comune di Vinovo propone una ricca e composita esposizione di porcellane della Reale Manifattura di Vinovo presso il piano nobile del Castello Della Rovere.

In mostra gli aspetti storicamente e artisticamente più significativi che hanno preso vita tra le mura del castello. Saranno esposte per la prima volta, nel luogo in cui sono state create, oltre 200 opere di porcellana provenienti dalle raccolte di Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica, dal Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, dall’Archivio di Stato di Torino, dall’Archivio Storico Città di Torino e dalla Curia Vescovile di Torino – Parrocchia di Vinovo, tra queste molti inediti provenienti di collezioni private.

La manifattura di Vinovo fu l’unica in Piemonte a essere fondata sotto l’egida della monarchia sabauda tanto da potersi fregiare del titolo di “Regia Fabbrica di Porcellane”. Fu aperta nel 1776 nel Castello di Vinovo, affidato dal Re all’Ordine Mauriziano, grazie all’intraprendenza di un torinese, Giovanni Vittorio Brodel e di un ceramista di Strasburgo, il geniale Pierre Antoine Hannong.

L’evento ha ottenuto il patrocinio di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Piemonte, Città metropolitana di Torino, Città di Torino e Real Casa di Savoia e si è avvalso del contributo della Compagnia di San Paolo.

Castello della Rovere.
Piazza Rey – 10048 Vinovo TO.
17/02/2019 - 28/04/2019.


\ NEWS



14/03/2019

La settima arte contro i cambiamenti climatici

La settima arte contro i cambiamenti climatici

In sostegno alla mobilitazione torinese per lo sciopero mondiale per il clima di venerdì 15 marzo 2019, il Cinema Centrale propone, su iniziativa del festival Cinemambiente, una proiezione speciale e gratuita del film The Age of Stupid, di Franny Armstrong, con Pete Postlethwaite (2009). (...)






07/03/2019

100 anni di Fausto Coppi

100 anni di Fausto Coppi

Fausto Coppi, il Campionissimo, l’Airone, l’uomo solo in fuga, la leggenda, è stato il corridore più famoso e vincente dell’epoca d’oro del ciclismo e tra i più grandi e popolari atleti di tutti i tempi. (...)