Reale virtuale

30/10/2019 - 10/04/2020 – Collettiva
Gagliardi e Domke

Reale virtuale

Reale virtuale è un titolo preso a prestito da un’opera di Piero Fogliati, artista torinese la cui ricerca si può dire che abbia influenzato non poco la progressiva formazione della collezione Gagliardi.

Collezione nata sull’operatività della galleria GAS (Gagliardi Art System) a partire dal 2003. Proprio quell’anno, alla prima mostra della galleria con un solo show di Ennio Bertrand ci fu l’incontro con Piero Fogliati e, conversando con lui, si aggiunse alla curiosità di Pietro per la forma, la sostanza, la narrazione, la tecnologia digitale – tutti elementi presi a prestito dalla pubblicità – la passione per il fantastico che doveva aver mosso Fogliati ad abbandonare la tavolozza e ad usare un tornio per realizzare l’altrimenti irrealizzabile.

Niente a che fare con Henry Potter. Fantastico nel senso di tutto quel che la mente umana riesce ad immaginare e si sforza di trasferire in macchine o a fissare in sculture. Fantastico nel senso che puoi ricorrere al virtuale per dare forma e consistenza a una visione o ad un’utopia. Fantastico perché con gli strumenti dell’inganno, con la luce, con i video, con una manualità sopraffina, puoi dar vita a opere che travalicano il reale. Possiamo quindi definire certe opere iperrealiste? Sembrerebbe una definizione fredda, riduttiva, priva del contenuto di sorpresa e senza l’afflato della poesia che caratterizzano molti dei lavori via via entrati in collezione.

E senza il gioco a cui spesso l’artista tende, prendendo per mano lo spettatore.

Gagliardi e Domke.
Via Cervino 16 – 10155 Torino.
Inaugurazione: 2 novembre 2019, ore 18 - 22.
30/10/2019 - 10/04/2020.


\ NEWS


18/11/2019

I prossimi eventi del progetto Incontri Illuminanti

I prossimi eventi del progetto Incontri Illuminanti

Il percorso Incontri Illuminanti è a partecipazione gratuita e coinvolge una cinquantina di classi delle scuole primarie e secondarie della Circoscrizione 5, protagoniste dei laboratori creativi sul tema Segni, Segnali, Simboli che partono dagli stimoli suscitati dall’opera di Luca Pannoli. (...)