Ricordare Boccioni

07/10/2017 - 20/11/2017 - Mostra
Galleria Lara e Rino Costa

Ricordare Boccioni - Roberto Floreani

La Galleria Lara e Rino Costa ospita la mostra Ricordare Boccioni, dell'artista Roberto Floreani (Venezia, 1956) già presentata nelle sale dei Musei Civici di Padova, nei primi mesi di quest'anno. La selezione di oltre venti opere esposte, appositamente scelte per gli spazi della galleria, è caratterizzata dalla presenza di un'ampia selezione delle 32 dell'installazione Ricordare Boccioni, oltre ad altre di medio e grande formato e ad alcune sculture.

Roberto Floreani utilizza un linguaggio espressivo che combina una forte progettualità con un'originalità tecnica risolta nelle forme geometriche caratterizzate dalle volute circolari del Concentrico, autentica sigla espressiva dell'artista, che si combinano con le superfici materiche, frutto di una tecnica unica, sviluppata in oltre trent'anni di ricerca. La pittura di Roberto Floreani "ripensa" una pratica pittorica evocando una dimensione secondo cui l'opera d'arte possa veicolare anche un messaggio di natura spirituale, frutto di una riflessione sullo Spirituale dell'Arte di Kandinskij (1911), considerato un testo essenziale per intere generazioni di artisti, soprattutto in àmbito astratto.

La mostra avrà luogo dal 7 ottobre - 20 novembre 2017 presso la Galleria Lara e Rino Costa di Valenza (Via Ariosto, 6).
Informazioni sul sito http://www.galleriarinocosta.it/mostra-roberto-floreani.asp.


\ NEWS





12/09/2018

Porte aperte ad aspiranti ginnasti e circensi

Porte aperte ad aspiranti ginnasti e circensi

Il 15 settembre 2018 la Reale Società Ginnastica di Torino e la sua FLIC – Scuola di Circo, organizzano l’open day “Porte aperte al divertimento”, giornata dedicata a chiunque voglia sperimentare discipline sportive e circensi. (...)




07/09/2018

Hokusai al MAO

Hokusai al MAO

Nella sezione giapponese del MAO – Museo d’Arte Orientale, fino a domenica 21 ottobre 2018, il visitatore può ammirare otto libri illustrati che testimoniano diverse fasi dell’immensa produzione artistica del maestro Katsushika Hokusai. (...)