Robert Davis, 1975

04/11/2017 - 20/01/2018 - Personale
Luce Gallery

Robert Davis, 1975

1975 è una mostra di portraits di Robert Davis, persone e oggetti che hanno formato ed affascinato l'artista cresciuto a Norfolk in Virginia negli anni settanta.

Comprensiva di una serie di lavori a matita su carta, com'anche di alcune sculture in legno anch'esse dipinte a matita, i lavori in mostra possono essere interpretati come un'estensione composita del ritratto dell'artista stesso, interessato alla fluida interrelazione dell'esperienza negli aspetti della psicologia e dell'identità.

Ognuna delle immagini assume veste iconica quasi a sembrare una reliquia per il senso mnemonico che profondamente ha influenzato un'epoca, nella sua comprensione e la sua estetica: intellettuali, atleti, artisti, oggetti di design di quel periodo, o semplicemente il truck che usava suo padre, o le fragole che allora si raccoglievano, sono il simbolo di un periodo che, per l'artista, ricopre l'esigenza formativa e che tutt'oggi ne influenza il cammino.

Il significato di ogni disegno viene raggruppato senza gerarchia alcuna, scolpendo la natura frammentata della memoria, che incide sulla difficoltà dell'individuazione e gli effetti palpabili di ogni ricordo.

Luce Gallery.
4 novembre 2017 – 20 gennaio 2018.


\ NEWS

19/10/2018

MAU for All

MAU for All

Sabato 20 ottobre 2018 dalle 14:30 alle 17:30, nel Borgo Campidoglio a Torino, si svolgerà l’iniziativa MAU For All, con visita guidata e dibattito. (...)




15/10/2018

A Torino è tempo di Japan Week

A Torino è tempo di Japan Week

Al via la quarantatreesima edizione della Torino Japan Week, rassegna internazionale che offre la possibilità di far conoscere e apprezzare la cultura e l’arte giapponese in Europa e nel mondo. (...)


13/10/2018

Torino. Verso una città accessibile

Torino. Verso una città accessibile

Dal 12 ottobre 2018 al 21 ottobre 2018 Torino ospita in diverse sedi della città la seconda edizione di Torino Design of the City, con oltre 60 appuntamenti dedicati al tema dell’accessibilità riferita a strutture, servizi e attività culturali. (...)