Robert Davis, 1975

04/11/2017 - 20/01/2018 - Personale
Luce Gallery

Robert Davis, 1975

1975 è una mostra di portraits di Robert Davis, persone e oggetti che hanno formato ed affascinato l'artista cresciuto a Norfolk in Virginia negli anni settanta.

Comprensiva di una serie di lavori a matita su carta, com'anche di alcune sculture in legno anch'esse dipinte a matita, i lavori in mostra possono essere interpretati come un'estensione composita del ritratto dell'artista stesso, interessato alla fluida interrelazione dell'esperienza negli aspetti della psicologia e dell'identità.

Ognuna delle immagini assume veste iconica quasi a sembrare una reliquia per il senso mnemonico che profondamente ha influenzato un'epoca, nella sua comprensione e la sua estetica: intellettuali, atleti, artisti, oggetti di design di quel periodo, o semplicemente il truck che usava suo padre, o le fragole che allora si raccoglievano, sono il simbolo di un periodo che, per l'artista, ricopre l'esigenza formativa e che tutt'oggi ne influenza il cammino.

Il significato di ogni disegno viene raggruppato senza gerarchia alcuna, scolpendo la natura frammentata della memoria, che incide sulla difficoltà dell'individuazione e gli effetti palpabili di ogni ricordo.

Luce Gallery.
4 novembre 2017 – 20 gennaio 2018.


\ NEWS




18/04/2018

Spettacolo su Teresa Noce ed iniziative del MAU – Rifugio Antiaereo

Spettacolo su Teresa Noce ed iniziative del MAU

Opera×Opera è un’iniziativa del MAU – Museo di Arte Urbana realizzata grazie al supporto della Compagnia di San Paolo , che vuole coinvolgere le Case del Quartiere e le Associazioni afferenti in una narrazione urbana partecipata dei quartieri di Torino, attraverso un’opera d’arte contemporanea esistente, e proponendo di trovare un luogo dove realizzarne un’altra. (...)




13/04/2018

Il XVII Premio Biella Letteratura e Industria

Il XVII Premio Biella Letteratura e Industria

Lunedì 26 marzo 2018, presso l’Auditorium Città Studi di Biella, è stato presentato il bando del Concorso scuole del XVII Premio Biella Letteratura e Industria, “Oggi lavoro con …”. (...)