SpazioLuce

04/11/2017 - 06/01/2018 - Personale
Galleria Febo e Dafne

SpazioLuce

La mostra personale SpazioLuce di Tina Sgrò, alla galleria Febo e Dafne di Torino, è un'occasione per approfondire la ricerca stilistica e poetica dell'artista calabrese, classe 1972, che lavora ormai da anni tra Reggio Calabria, sua città natale e di formazione, e Milano. Un excursus che include lavori precedenti e opere espressamente prodotte per l'occasione e che rivela i molteplici aspetti dell'indagine della Sgrò.

Scene d'interni si confrontano con paesaggi urbani, seguendo due ambiti di esplorazione dello spazio, paralleli e complementari, che da tempo l'artista persegue. Minimo comun denominatore è per lei sempre la raffigurazione della luce che, nelle contrapposizioni bilanciate di chiari e scuri e nei contrasti a volte estremi, è la vera protagonista del suo lavoro.

Non sono gli arredamenti, nemmeno gli oggetti di uso quotidiano, tantomeno le strade, ad essere gli autentici significanti di quelle opere che lei preferisce definire “visioni”. È la luce ad essere realmente rappresentata, con una tecnica sapientemente esercitata e che fa richiamo inevitabilmente all'insegnamento caravaggesco.

Gli oggetti, gli ambienti fissati nelle sue tele, non sono che un punto di partenza, un pretesto per consentire alla rappresentazione della luminosità di esprimere un messaggio tanto semplice quanto sostanziale: la convinzione che la realtà sia racchiusa essenzialmente in oggetti e luoghi di “uso” quotidiano, dalla fallace consistenza (come in realtà la vita stessa è), che attraverso la luce possano irradiare la loro insita essenza, come se appunto il senso della vita fosse rinchiuso proprio nei dettagli più effimeri.


\ NEWS

14/12/2017

I due giorni di ARTI – Grammatica di una città

I due giorni di ARTI – Grammatica di una città

Il 20 e 21 dicembre il Dipartimento Educazione Castello di Rivoli e ISMEL proporranno presso il Polo del ‘900 di Torino ARTI - Grammatica di una città: due giorni di riflessioni e celebrazioni sul tema della “rinascita”, intesa in senso ampio come rigenerazione dei luoghi, dei quartieri e del tessuto sociale attraverso la cultura e l'esperienza dell'arte (in concomitanza con il 21/12, giorno del Rebirth-Day di Michelangelo Pistoletto). (...)


14/12/2017

Si riallestisce la GAM

Si riallestisce la GAM

La GAM – Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino inaugura una nuova esposizione permanente delle sue collezioni con un allestimento innovativo, che abbandona l'ordinamento tematico per offrire al pubblico un percorso che ricompone la storia del primo Museo Civico d'Arte Moderna d'Italia e che racconta la storia dell'arte moderna attraverso le proprie raccolte, le acquisizioni e le politiche culturali promosse dai suoi direttori, tra i quali Pio Agodino, il primo alla guida del museo, Emanuele d'Azeglio, Vittorio Avondo, Enrico Thovez, Lorenzo Rovere, Vittorio Viale e Luigi Mallé. (...)


14/12/2017

Al PAV arriva La libera scuola del giardino

Al PAV arriva La libera scuola del giardino

I laboratori della domenica pomeriggio al PAV (Parco Arte Vivente), Domenica=Workshop, sono momenti collettivi che permettono di approfondire le tematiche suggerite dalle opere esposte, dove l'arte contemporanea, la natura e la scienza sono i saperi al centro di appuntamenti pensati per il tempo libero comune di adulti e bambini. (...)