Trenta opere per i trent'anni

21/09/2017 - 20/01/2018 - Collettiva
Galleria In Arco

Trenta opere per i trent'anni

Il 21 settembre In Arco di Torino festeggia il trentennale dell'attività espositiva con la collettiva Trent'anni.

La galleria nasce nel 1987 in un piccolo spazio seminterrato, parte di un antico camminamento di epoca romana, in Via Palazzo di Città a Torino.
Il Direttore è Sergio Bertaccini, inizialmente affiancato nell'impresa dal collezionista Giancarlo Ferraresi.

Il nome dello spazio deriva dalle suggestive arcate che caratterizzano lo spazio espositivo. Le prime mostre sono incentrate sulle opere su carta, dove si mettono a confronto artisti di epoche diverse ma vicini per segno e linguaggio: Balla e Boetti, Sironi e Salvo
Nel 1989 la Galleria trasloca in Via Cesare Battisti angolo Via Carlo Alberto. È dell'inizio del 1991 il definitivo spostamento nella sede attuale di In Arco in Piazza Vittorio Veneto 3.

In mostra fino al 20 gennaio ci sono opere di Stefano Arienti, Donald Baechler, Ross Bleckner, Alighiero Boetti, David Bowes, Pierpaolo Calzolari, Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Nicola De Maria, Daniele Galliano, Peter Halley, Alex Katz, Joseph Kosuth, Massimo Kaufmann, Ryan Mendoza, Mario Merz, Dennis Oppenheim, Tony Oursler, Mimmo Paladino, Giulio Paolini, A.R.Penck, Alessandro Pessoli, Michelangelo Pistoletto, Pierluigi Pusole, Robert Rauschenberg, David Salle, Salvo, Mario Schifano, Nicola Samorì, Andy Warhol.

La galleria partecipa a Ouverture 2017.


\ NEWS





12/09/2018

Porte aperte ad aspiranti ginnasti e circensi

Porte aperte ad aspiranti ginnasti e circensi

Il 15 settembre 2018 la Reale Società Ginnastica di Torino e la sua FLIC – Scuola di Circo, organizzano l’open day “Porte aperte al divertimento”, giornata dedicata a chiunque voglia sperimentare discipline sportive e circensi. (...)




07/09/2018

Hokusai al MAO

Hokusai al MAO

Nella sezione giapponese del MAO – Museo d’Arte Orientale, fino a domenica 21 ottobre 2018, il visitatore può ammirare otto libri illustrati che testimoniano diverse fasi dell’immensa produzione artistica del maestro Katsushika Hokusai. (...)