Home Page / Focus on / Luci d’Artista fa quattordici - edizione 2011

Luci d’Artista fa quattordici - edizione 2011

Archivio
Dal 1 novembre Torino s’illumina d’arte

Sono tante le novità della quattordicesima edizione di Luci d’Artista¸ la manifestazione en plain-air che coinvolge vie, piazze e parchi della città di Torino, e che rientra nel programma dello Speciale Autunno di ContemporaryArt Torino Piemonte.

Intanto, le conferme. Le luci che sono diventate ormai un appuntamento fisso dell’inverno torinese tornano ad addobbare le strade del centro, grazie alle interpretazioni degli artisti italiani e internazionali: Vasco Are, Daniel Buren, Enrica Borghi, Francesco Casorati, Richi Ferrero, Marco Gastini, Carmelo Giammello, Rebecca Horn, Joseph Kosuth, Emanuele Luzzati, Qingyun Ma, Luigi Mainolfi, Mario Merz, Luigi Nervo, Giulio Paolini, Michelangelo Pistoletto, Tobias Rehberger, Luigi Stoisa e Gilberto Zorio.

A questi si aggiungono due opere “in prestito”. La prima, Flamingo di PITAYA Design, arriva direttamente dalla gemella Fete des Lumieres di Lione: uccelli esotici e stilizzati ricordano degli origami sospesi tra via Buozzi e via Amendola. La seconda è una luce mobile, un’installazione itinerante firmata da Maurizio Agostinetto, dal titolo dantesco E adesso usciremo a rivedere le stelle. Dal tetto di un camion dodici luci puntano dritte al cielo: è un progetto che coinvolgerà anche nove paesi europei dal titolo Caravan. Artists on the Road, visibile a Torino a partire dall’8 dicembre

Una citazione particolare merita anche l’opera di Emanuele Luzzati, La strada dei Magi, che dal 27 novembre dà il benvenuto alle festività natalizie, e l’anello tricolore della Mole – un progetto firmato da Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto – che illumina il centro cittadino con i colori della bandiera italiana, in onore del 150° Anniversario dell’Unità nazionale.

L’appuntamento è per martedì 1 novembre alle 17,30 con l’inaugurazione delle Luci d’Artista in piazza San Carlo. Per l’occasione, il funambolo Andrea Loreni si esibisce per il pubblico, accompagnato dalle evoluzioni aeree di Le Baccanti.