Home Page / News / La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo sbarca a Madrid

La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo sbarca a Madrid

Archivio
25/09/2017

Il 25 settembre 2017, al Matadero di Madrid, Manuela Carmena Castrillo, Sindaca del Comune di Madrid, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, e Luìs Cueto, Coordinatore Generale del Comune di Madrid, hanno annunciato la nascita della Fundación Sandretto Re Rebaudengo Madrid.
Erano presenti Chiara Appendino, Sindaca della Città di Torino, Carlota Álvarez Basso, Direttore del Matadero, e Hans Ulrich Obrist, Direttore della Serpentine Gallery di Londra.

La Fundaciòn riflette il desiderio di allargare gli orizzonti dell’attività espostiva ed educativa della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo – nata a Torino nel 1995 e forte di un’esperienza di oltre vent’anni – e si inserirà nel sistema dell’arte e della cultura spagnola in dialogo con gli enti pubblici, le comunità locali, le associazioni e le imprese attive sul territorio.

La sede della Fundaciòn sarà la Nave 9 del Centro de Creación Contemporánea Matadero di Madrid, il centro culturale che sorge nel quartiere di Arganzuela, nell’area dell’ex mattatoio, che si sviluppa su una superficie di 165.415 mq.
La ristrutturazione della Nave 9 è stata affidata all’architetto David Adjaye (Adjaye Associates) coadiuvato dall’architetto Arturo Franco. Progettata per la programmazione di mostre, laboratori e convegni, la nuova Fundaciòn ospiterà (a rotazione) opere della Collezione Sandretto Re Rebaudengo che, concesse in comodato a lungo termine, costituiscono le fondamenta del progetto madrileno.